Pianta del caffè: genesi della bevanda più amata al mondo

0
1128
pianta-del-caffè-costiera-caffè-design-arabica-robusta-caffè

Pianta del caffè: premessa

Prima di iniziare a parlare della pianta del caffè (perchè sì, il caffè è originariamente una pianta) è opportuno sgomberare il campo da un malinteso, il “chicco di caffè” non esite: il caffè è un seme. In generale sono presenti due (di solito) di questi semi all’interno di ogni frutto (simile a una ciliegia) della pianta del caffè.

Che aspetto ha la pianta del caffè?

Data la sua capacità di crescere fino a circa 9 metri, la pianta del caffè potrebbe anche essere classificata come un albero. Nelle piantagioni di caffè, tende ad essere accorciata per facilitare la raccolta e di solito sembra più un cespuglio.

Dal tronco principale della pianta del caffè, si diramano i rami che si ricoprono di foglie cerose, verde scuro e che di solito crescono in coppia all’ombra delle quali cresceranno i fiori prima e i frutti poi.

In generale la pianta del caffè vede la sua prima fioritura dopo i tre o quattro anni di vita. I fiori sono piccoli e bianchi e crescono all’incrocio di foglie e rami.

Pianta del caffè: dal fiore al frutto

Una volta avvenuta l’impollinazione, dopo circa sei, otto settimane, piccoli frutti simili alle ciliege prendono il posto dei fiori bianchi. I frutti acerbi sono di colore verde; col passare del tempo, diventano rossi, gialli, arancioni o persino rosa, a seconda della varietà. E man mano che maturano, diventano sempre più dolci.

Grazie alla caffeina contenuta al loro interno, che funge da deterrente contro la maggior parte dei parassiti, i frutti del caffè sono poco soggetti a malattie e parassiti.

Il frutto del caffè è composto da vari strati ed è in mezzo a questi strati che vengono custoditi i chicci (semi) del caffè.

Il cuore del caffè: i semi

All’interno di ogni frutto, che ricordiamo essere simile ad una ciliegia, si trovano generalemente due piccoli semi. Questi semi sono chicchi di caffè. Una volta presi necessitano di passare attraverso un ampio processo per:

  • rimuovere i vari strati all’interno dei quali erano custoditi,

  • asciugare

  • tostare

  • macinare

  • diventare la nostra bevanda preferita

Questo in linea generale. C’è da rilevare però che non tutte le piante di caffè sono uguali…

I diversi tipi di piante di caffè

Il caffè copre più di cento specie diverse e ogni specie può essere suddivisa in varietà. E tutto ciò ha un impatto sul sapore del caffè, sul contenuto di caffeina e sulla crescita della pianta.

Le 2 principali specie di caffè sono il caffè Arabica e il caffè Robusta di cui abbiamo già parlato (potresti anche essere interessato a conoscere le differenze tra arabica e robusta)

Quanto vive una pianta del caffè?

In natura può arrivare a vivere più di 50 anni, in una fattoria di livello commerciale è possibile che le piante di caffè durino dai 20 ai 30 anni, a seconda delle cure che gli vengono date.

Durante i primi anni di vita di un albero, non garantisce un’alta produttività dato che non fiorisce fino a quando non avrà tre o quattro anni.

Tutte le piante di caffè iniziano la loro vita a partire da quegli stessi semi che tostiamo e prepariamo ogni giorno. Man mano che cresce, appaiono i suoi germogli distintivi e le foglie verde brillante. La maggior parte dei produttori mantiene le giovani piante del caffè nei vivai fino a quando le piantine non sono pronte per essere trapiantate nella fattoria.

Una volta che la pianta del caffè è matura, produce i suoi fiori; questo di solito si verifica poco dopo forti piogge. Dopo i fiori, arrivano i frutti. In alcuni paesi, come la Colombia, il clima implica che gli alberi fioriscano due volte l’anno, cosa che, a sua volta, genera due raccolti all’anno. Per il caffè Arabica, il tempo dalla fioritura alla raccolta è di circa nove mesi. 

Il caffè Robusta può essere raccolto due o tre volte l’anno, a seconda del tempo e del suolo.

La pianta del caffè, con le sue bacche brillanti e i suoi fiori delicati, offre una vista meravigliosa. Che sia  una giovane piantina o un vecchio albero gigante, pieno di frutti maturi o semplicemente foglie verde scuro, resta sempre una pianta molto affascinante.

Ad ogni modo, è grazie a questa pianta che possiamo goderci il nostro drink quotidiano con il quale milioni di persone in tutto il mondo si guadagnano da vivere.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here