Ravello – Città della musica

0
431
Ravello amalfi coast costiera caffè design

Nella provincia di Salerno si trova la cittadina di Ravello, un gioiello incastonato nella costiera amalfitana. Questo luogo ricco di fascino naturale e culturale ospita un Festival rinomato e ha una storia di arte e musica da non perdere.

La storia di Ravello

Ravello è un’antica cittadina nel salernitese, ed è Patrimonio dell’Umanità Unesco dal 1996. Oltre ad essere un luogo di rara bellezza, è anche una meta turistica amata da viaggiatori italiani e stranieri.

La sua storia antica le fa vantare diverse costruzioni dell’età medioevale, ma non è solo questo ciò che rende Ravello così affascinante. Questa cittadina si è guadagnata il nome di “città della musica”, e ha molte ragioni per meritarselo.
Essa fu fondata durante l’epoca degli antichi Romani, ma si sviluppò e raggiunse il suo picco durante la Repubblica Marina di Amalfi.
Ravello accolse tantissimi ospiti illustri; non soltanto famiglie aristocratiche che misero la loro residenza qui durante il periodo d’oro di Ravello, ma anche tanti personaggi famosi in tutto il corso della storia.
Uno tra questi è Richard Wagner, che si ispirò a Villa Rufolo per creare l’opera di Parsifal. Oltre a lui, anche altri grandi della musica, come Toscanini, Verdi e Bernstein soggiornarono qui.

Ravello come centro del panorama musicale internazionale

La sua posizione naturale la rende ricca di spettacolari paesaggi costieri, ed è inoltre costellata da belvederi (come quello della Principessa del Piemonte). Il Golfo di Amalfi è un luogo affascinante che aggiunge ulteriore bellezza a Ravello.

Innanzitutto, Ravello ospita il Festival Internazionale di Musica, che ha reso questo luogo il fulcro delle attività musicali e culturali della sua area. Il Ravello Festival è un evento multiculturale che attrae visitatori da tutto il mondo.
Durante l’evento, si tengono spettacoli, concerti e mostre. La durata dell’evento è lunga: inizia in tarda primavera per durare fino a tutto l’anno. La nascita di questo festival viene attribuita ad una celebrazione nel 1953 da parte dell’Ente Provinciale del Turismo, che volle omaggiare Wagner con una serie di concerti in suo onore.
Da quel momento, Ravello divenne un luogo dove celebrare la musica più bella. Ogni anno si organizzano eventi musicali che hanno ospitato tantissimi artisti italiani e stranieri. Alcune delle partecipazioni più importanti sono state quelle della London Symphony Orchestra, l’Orchestra Nationale de France, la Filarmonica di San Pietroburgo, per non citare tantissimi musicisti classici e contemporanei, tra cantanti, ballerini e registi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here